<H1>Press release free submit</H1><br/><br/> Welcome to our new website for <B>press release free submit</B>, where you can do <U>free article marketing</U> with your <I>company articles</I>! Find your best press release with <STRONG>free research articles</STRONG> or you can <EM>submit your article</EM> and <B>company press release</B>.<br/> <H2>Company articles</H2><br/> Submit your <B>company articles</B> and the best of <EM>press release free submit</EM> of your activity and get <U>free article marketing</U>! <H3>Submit your article</H3> <H4>Free research articles</H4> <H5>Free article marketing</H5> <br/> Enter now in PR-PressRelease, the website for <a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com' title='Free article marketing, company articles and press release free submit'>press release free submit</a>.<br/> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Company articles</a></p> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Free article marketing</a></p> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Free research articles</a></p> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Submit your article</a></p> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Submit company press release</a></p>

Tuesday, December 16, 2014

TIZIANA IELPO: il suo singolo d’ esordio è SE FINISSE IL NOSTRO AMORE



La giovane interprete nel brano affronta il tema dell’amore, di come possa finire per semplici incomprensioni e di come le parole non servano per comunicare con chi ci ama davvero



BIO
Tiziana Ielpo è una giovane interprete musicale e studentessa di Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Siena.
Comincia ad esprimere il suo talento e la passione per la musica sin dall’età di quattro anni partecipando all0 Zecchino d’oro.
Durante gli anni scolastici prende parte alle numerose iniziative proposte dai vari istituti frequentati riscuotendo consensi e apprezzamenti.
Prendendo lezioni di canto, contemporaneamente decide di esibirsi nel coro della Chiesa e a inserirsi nella “Chorale del Beato Domenico Lentini” diretta dal Maestro Silvano Marchese che attribuisce alla cantante il ruolo di solista facendola esordire in vari concerti.
Amante non solo del classico ma anche del genere moderno, arrangia un proprio repertorio di successi di musica italiana ed internazionale ed inizia a farsi conoscere a livello locale cantando in manifestazioni e pianobar.
Aumentano quindi i consensi e gli apprezzamenti, che la portano in vari locali e festival dove accresce in esperienza ed in cui vengono sempre esaltate le sue doti canore ed interpretative.
Solo recentemente, dopo aver incontrato il musicista compositore Cristian Paduano, le viene finalmente data la possibilità di interpretare e incidere due inediti.



Twitter @tiziana_ielpo

Monday, December 15, 2014

SONO QUI è il titolo del primo singolo estratto dal nuovo album TIMIDI OCCHI NERI PER DOLCI OCCHI CHIARI del cantautore GIUSEPPE VORRO




Il brano racconta di un periodo di sconforto in cui speranze e illusioni sono sopraffatte da una realtà cruda e tagliente. E quindi riscoprire la forza dell'ingenuità fantastica del bambino dentro di se' e disboscare il groviglio degli affanni quotidiani portando alla luce del sole ciò che vale davvero.


Per la registrazione Giuseppe Vorro si è avvalso della collaborazione di Lele Battista per i cori, le tastiere e l'orecchio produttivo. Altra collaborazione è la chitarra di contrappunto di Nino Maggioni già chitarrista dei Moody specializzati nella sincronizzazione di pubblicità anche importanti.
L’ispirazione invece viene da Lucio Battisti.


L'album da cui il singolo è tratto comprende 10 brani e richiama il vissuto dei propri genitori attraverso il filtro dei ricordi e di ciò che si è diventati, nel bene e nel male, anche per l’educazione ricevuta, l'esempio avuto, lo stato delle cose in cui è stato necessario coesistere.
Un volo a planare su vite intrecciate che si sono amate e graffiate.
Un lavoro lungo 7 anni per problemi materiali non certo di ispirazione.


BIO
Nato a Milano a novembre. Studi di chitarra jazz e violino da autodidatta a partire dall’età di 14 anni. Ai primi studi musicali subito si è affiancata la scrittura di canzoni sia dal punto di vista dei testi che della musica.
L'impulso decisivo alla ricerca compositiva lo ha avuto con la scoperta del genio di Lucio Battisti nel periodo della seconda metà degli anni settanta. Una intensità di influenza mai venuta meno e sempre arricchita di nuovi risvolti. Il caso ha voluto che come suo vicino di quartiere abitasse Alberto Radius, stretto collaboratore di Battisti, che Giuseppe Vorro conobbe approfondendo negli anni l'amicizia. Le sue prime esperienze come chitarrista in band pop rock risalgono alla fine degli anni settanta con proposizioni di brani di Lou reed, Dire Straits, Rolling Stones, Queen e primi tentativi di composizioni personali.
Conclusa questa esperienza nei primissimi anni ’80 seguono anni di elaborazione personale, sul fronte della ricerca di una propria dimensione compositiva. Situazione anche un po’ costretta dalla mancanza di tempo da dedicare alla dimensione gruppo, in seguito a impegni di tipo universitario.
Nella seconda metà degli anni ’80 riprende la voglia e la possibilità di suonare in band. E’ la volta del gruppo Slep, gruppo tra il pop, il rock e la canzone italiana d’autore e non. Una band a suo modo sperimentale, che iniziando dalla proposizione di cover per la maggior parte italiane sbarca su una propria dimensione compositiva, miscuglio tra diversi input musicali tanti quante le influenze che ciascun componente del gruppo portava. Diversi concerti in locali e in manifestazioni estive. Diverse registrazioni demo. Progetto infine conclusosi con la registrazione del brano Veleni nella compilation Malambro prodotto dal comune di Cologno Monzese con la direzione artistica di Mino Di Martino ex Giganti.
Con qualche superstite del gruppo inizia un girovagare, per un paio di anni circa, tra un’esperienza e l’altra.. Ancora sperimentazioni in diversi gruppi, esibizioni live (tra cui una al Rolling stones di Milano) e qualche registrazione di demo.
Inizia l’esperienza solista di cantautore che sfocia nel 1995 con il CD autoprodotto "In Fede" realizzato con la collaborazione di Niccolò Lapidari che qualche anno dopo partecipa all’album della Vanoni, Argilla, come paroliere.
Lavoro solitario poi nel proprio piccolo studio di home recording provando e riprovando colori, atmosfere musicali, testi e coltivando la voce. Diversi pezzi hanno preso forma e sostanza da questa esperienza conclusa poi nel maggio del 1999. Nei primi mesi del 2001 il risultato di questa esperienza nel secondo CD autoprodotto "Perlatangente".
Registrazione con una band pop-rock di un Cd dal titolo ".exe" nel 2002. Inoltre singolarmente un'altra raccolta di brani scritti negli anni novanta. Il Cd ha visto la sua totale luce nella primavera 2006. In seguito il nuovo cd “Abbandonati” col gruppo realizzato nell’anno 2007.
In fase di uscita un altro cd in formato trio pop rock dal titolo Timidi occhi neri per dolci occhi chiari.




www.youtube.com/giuseppevorro

https://www.facebook.com/vorrogiuseppe


Friday, December 12, 2014

ALBERI è la cover di ALESSANDRO GIANNINI featuring LUCA SORRENTO del pezzo del grande cantautore ENZO GRAGNANIELLO




Due cantanti napoletani emergenti si uniscono in un unico
progetto discografico



Da lunedì 8 dicembre, è in rotazione radiofonica, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming, il singolo  Alberi di Alessandro Giannini e Luca Sorrento, una cover unplugged del celebre brano di Enzo Gragnaniello, prodotta da Jerry de Concilio e Michele J. Romano per l'etichetta Europhone Records, mentre gli arrangiamenti sono stati realizzati e curati da Alessandro Giannini. Alberi è anche il titolo del digital 45 disponibile per il download su tutte le piattaforme digitali contenente una versione cover di Senza Voce, altro celebre brano del Maestro Gragnaniello.

BIO
Alessandro Giannini è un cantautore napoletano proveniente dai quartieri spagnoli di Napoli. La sua voce è matura, i suoi testi narrano la vita nel quotidiano e con la sua chitarra ha una sonorità tipicamente mediterranea caratterizzante le sue produzioni, tra queste il lavoro intitolato "Le cose che non sai", già disponibile in digital download, ed il lavoro discografico intitolato "Io che vivo ccà" già disponibile in distribuzione fisica e da gennaio 2015 in distribuzione digitale.
Giannini trascorre la sua adolescenza tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli dove vive ancora oggi. Con lui cresce la passione per la musica: scrive le sue prime canzoni all'età di 14 anni. Inizia a lavorare cambiando vari mestieri, cercando sempre qualcosa che non lo impegnasse tutta la giornata per continuare a coltivare il suo unico sogno. A 15 anni viene ospitato in un concerto di Tony Cercola, noto musicista partenopeo, svoltosi all' Otto Jazz Club dove ha ricevuto molti consensi da parte del pubblico.
Nel 2005 Giannini decide di vivere le prime esperienze in studio di registrazione, vuole incidere il suo primo singolo composto da due brani "Ovunque sei" e "Tra noi". Ma solo alla fine di questo progetto si rende conto che non era ciò che cercava dalla musica, il pop non è il vestito che vuole indossare e quel singolo non verrà mai distribuito.
Passa qualche anno e Alessandro inizia a scrivere brani di contesti sociali e di storie vissute nei vicoli del suo quartiere, si allontana dal pop e si immette nell' etnico mediterraneo iniziando a cantare nella sua lingua madre ossia il dialetto.
Nel 2013 ritorna in gioco con un progetto ben preciso intitolato: "Io che vivo ccà" composto da otto brani di cui uno scritto da Enzo Gragnaniello che Alessandro ha voluto omaggiare con "Senza Voce", un altro brano presente nell'album di Giannini. L'album ha visto come Special Guest il grande Musicista nonché amico Ciccio Merolla: il nome del brano è "Luna e Sole". Alessandro Giannini in questo progetto si cala anche in veste di produttore infatti l'album è autoprodotto ed è stato distribuito sul territorio nazionale.
Il 2013 è un anno molto importante per Alessandro dopo aver lottato per la creazione del progetto Io che vivo ccà inizia a fare promozione eseguendo un concerto al Teatro Trianon di Napoli dove è stato ben apprezzato sia dal pubblico che dai critici della Rai, dopodiché segue un’estate ricca di eventi dove una data in particolare conferma la bravura ed il talento di Giannini, quella del 3 Agosto al Maschio Angioino di Napoli.


Giannini viene contattato per aprire il concerto di Antonio Onorato e Piero Gallo noti musicisti partenopei: nell'occasione sale sul palco anche il grande Toninho Horta.
Gli organizzatori dell'evento notano che Alessandro nella sua apertura ha lasciato il segno e quindi improvvisano una chiusura inaspettata lasciandogli di nuovo il palco per un finale a sorpresa che vede come Special Guest Piero Gallo che con la sua mandola e la grinta di Alessandro cantano e suonano 'O figlio 'e chi nun tene niente brano autobiografico dello stesso Giannini.
Non ultima la sua performance live a Caivano in occasione del lancio dell'ultimo album di Nello Daniele, fratello di Pino, insieme ad artisti quali Pietra Montecorvino, M'Barka Ben Taleb, Franco Ricciardi, Marzo Zurzolo, Ciccio Merolla, Tony Esposito.

Luca Sorrento (nome d'arte di Luca Esposito), è un cantautore napoletano proveniente dal quartiere Ponticelli, la periferia orientale di Napoli.
Attualmente i brani di Luca in digital download sono "Non so più fingere", "Nella Tela" e il progetto "Direct recording" caratterizzato da registrazioni in studio in presa diretta.
All’età di 19 anni inizia un percorso di studi, dapprima nell’Accademia Sonora di San Giorgio a Cremano e poi presso il “Centro della voce” dove si specializza con il Maestro Ciro Caravano, componente dei Neri Per caso. 
Nel maggio del 2006 prende parte al musical “Quartieri Spagnoli Set” debuttando al Palapartenope di Napoli. Dal 2007 approfondisce la tecnica vocale e gli aspetti fisiologici della voce sotto la guida del maestro Francesco Ruocco.  Nel 2008 entra a far parte del progetto “Blue Gospel Singers” come corista e solista in diversi eventi e concerti su tutto il territorio nazionale.
Oltre allo studio del canto Luca affianca laboratori teatrali - diretti da Gianfranco Gallo e Manuela Schiano Lomoriello - e stage sul tema “Musical” con il docente Marco D. Bellucci direttore del Musical Theatre Accademy di Roma. 
Tra le più importanti partecipazioni ricordiamo “Ti lascio una canzone” su Rai 1, “Punto su di te” sempre su Rai1, “Italia’s Got Talent” su Canale5 e "Mezzogiorno in Famiglia" su Rai 2. 
Tra i festival canori più prestigiosi dove ha preso parte Luca, ci sono il piazzamento alle selezioni finali del “Premio Mia Martini 2012” e la vittoria al “Premio Piazza Campania”. Partecipa inoltre ai "Festival di Napoli", "Voci di Roma Tour", "Hit Festival Saint Vincent", "Baiano Festival" ed alla seconda edizione del Talent Show "Ti va di cantare?" nel quale risulta vincitore del premio della critica. 
A Novembre 2013 vince il Dream Music Festival, in onda su Italia Mia Television, con il suo singolo "Non so più Fingere" con i testi di Michele J. Romano.
Altri importanti live da segnalare, sono i concerti estivi in Villa Savonarola a Portici (sold out) ed il concerto in Francia presso il teatro di Charles de Ville in occasione della manifestazione di Italiani all'estero intitolato Fantasie Italiane

Alessandro Giannini e Luca Sorrento sono prodotti da Jerry de Concilio e Michele J. Romano già noti per aver prodotto "Passion Fruit", l'ultimo lavoro discografico di M'Barka Ben Taleb





SINTONIZZA L'ANIMA è il titolo del nuovo libro di MICHELE J. ROMANO. Un libro fuori dagli schemi.


Una narrazione che profuma di Libertà in ogni pagina e che è intrisa di poesia, biografia e pensieri che esaltano l'espressività dell'autore con una letteratura schietta, incondizionata e priva di appartenenza a ogni cliché letterario


Speranza, fantasia e realtà: è la storia di un uomo in bilico tra la vita e la morte, tra la sua adorata panchina ed un letto di ospedale, tra i suoi sogni e la dura realtà. Un uomo che non rinuncia a combattere, che per sopravvivere si è creato un mondo virtuale e si è trasformato in un poeta lasciandosi trasportare dalle ali del suo vento, il vento di passione di un ragazzo innamorato della vita e consapevole che si corre anche il rischio di essere felici e che per questo, solo per questo, continua il suo viaggio.


Sintonizza l'Anima è disponibile nel formato tradizionale su Amazon.it - Sintonizza l'Anima ( http://goo.gl/yEL4cu ) e nel formato Ebook nei migliori Digital Stores...

Prevista per Natale l'uscita della "English Version" del libro, dal titolo "SMS - Save My Soul"


BIO
Michele J. Romano, 40enne (circa) Napoletano, scrittore, poeta, autore di testi di canzoni.
Dopo aver pubblicato con la Casa Editrice romana Sovera Multimedia 4 libri: Capirai (2005) – Dentro ai Miei Occhi (2006) – Nonostante Tutto (2008) – Sopravvissuto Dead or Alive (2009), risolve il contratto che lo “lega” e decide di pubblicare da solo il nuovo libro Sintonizza l'Anima.
Ha scritto testi di canzoni per Luca Sorrento (Europhone Records), Marco Olivieri (After Life Music Dimension), Andrea Settembre (concorrente nella nota trasmissione televisiva "Io Canto") e per il rapper milanese Eight.
Nel 2013 vince il Premio "Franco Califano" per il Miglior Testo al "Dream Music Festival" (in onda sull'emittente ITALIA MIA Television) con il pezzo Non so più fingere, canzone poi vincitrice del Festival.
Direttore Artistico presso la web radio EurophoneRadio e presso l'etichetta discografica EurophoneRecords, è stato parte attiva nella produzione di Passion Fruit, l'ultimo lavoro discografico della cantante tunisino-napoletana M'barka Ben Taleb.






Thursday, December 11, 2014

IL REBUS: esce l’album d’esordio A COSA STAI PENSANDO?




Questo primo lavoro della band vuol essere uno spaccato di ciò che è oggi il Paese in cui viviamo, dove tutto deve essere social, ostentato e possibilmente deformato, anche solo per esistere


Nel mezzo del cammin di loro vita, la band comasca il Rebus pubblica un nuovo album, con un titolo che strizza l’occhio a quest’epoca di social network: A cosa stai pensando?. Paolo Ghirimoldi, Daniele Molteni, Cristian Oberti e Fabio Zago hanno provato a rispondere all’interrogativo più inflazionato degli ultimi anni con il loro primo LP, prodotto da Max Zanotti (Deasonika, Reezophonic). Cantautorato, atmosfere sospese ma anche dirette e incisive.
Il Rebus è un viaggio nell'attualità di un'Italia dove la memoria è sempre più a breve termine, dove le parole vengono usate per non dire più che per dire, dove la forma è tutto a scapito di una sostanza sminuita e spogliata dell'essenziale.


BIO
Il progetto nasce nel 2008 a Como con l’idea di reinterpretare in maniera personale alcune cover per poi dedicarsi alla produzione di brani inediti dal 2010. Nel mese di Ottobre del 2011 viene presentato il video di “Vuoti a Rendere”, brano che anticipa l’uscita del loro primo lavoro in studio.
Il 2012 infatti si apre con la presentazione della prima produzione “IL REBUS EP” al Tambourine di Seregno.
Nel 2013 Il Rebus collabora con Filadelfo Castro alla realizzazione di un CD singolo di 3 brani seguito dall’uscita di un nuovo video del singolo “Scie” presentato sempre al Tambourine di Seregno.
In questi anni la band si è esibita su importanti palchi lombardi: Teatro Sociale di Como, Carroponte a Sesto San Giovanni, ARCI Tambourine a Seregno, Il Circolo di Mariano Comense, Honky Tonky a Seregno, All’una e trentacinque circa a Cantù, Arena del Teatro Sociale di Como. Ha inoltre aperto i concerti di: Le Luci della Centrale Elettrica, Niccolò Carnesi, Tommy e gli Onesti Cittadini, Sulutumana, Luf, Biglietto per l’Inferno Folk, Alessandro Raina, Max Zanotti, Edda, Io?Drama.
Il 5 dicembre 2014 esce il singolo “Avere trent’anni" che precede l’uscita del disco “A cosa stai pensando?” nato dalla collaborazione con Max Zanotti, Volume Records e Artist First.







Instagram: Ilrebus


Wednesday, December 10, 2014

Trasfigurazione, in esclusiva su iTunes il singolo dei 2eLeMenti

Uscirà in esclusiva su iTunes il 15 dicembre 2014 “Trasfigurazione” il primo singolo dei 2eLeMenti,gruppo romano composto da Sito e Coviello. Il brano è prodotto da Prima Musica Italiana e distribuito da Believe Digital. A seguire i due giovani artisti il manager Maurizio Verbeni, che ha creduto da subito nel loro talento. Partire alla conoscenza di “ sé” spesso genera un incontro – scontro interiore disegnato dai 2eLeMenti in questo quadro caldo e pungente.