<H1>Press release free submit</H1><br/><br/> Welcome to our new website for <B>press release free submit</B>, where you can do <U>free article marketing</U> with your <I>company articles</I>! Find your best press release with <STRONG>free research articles</STRONG> or you can <EM>submit your article</EM> and <B>company press release</B>.<br/> <H2>Company articles</H2><br/> Submit your <B>company articles</B> and the best of <EM>press release free submit</EM> of your activity and get <U>free article marketing</U>! <H3>Submit your article</H3> <H4>Free research articles</H4> <H5>Free article marketing</H5> <br/> Enter now in PR-PressRelease, the website for <a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com' title='Free article marketing, company articles and press release free submit'>press release free submit</a>.<br/> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Company articles</a></p> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Free article marketing</a></p> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Free research articles</a></p> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Submit your article</a></p> <p><a href='http://pr-pressrelease.blogspot.com'>Submit company press release</a></p>

Thursday, August 25, 2016

ZIBBA BAND live con ANDRO dei NEGRAMARO



Sabato 27 agosto alle ore 21 @ Molo Marinai D'Italia, Varazze (Sv)

opening act: Diego Esposito



Per il terzo anno di fila, torna l'appuntamento live di Zibba a Varazze, nella suggestiva location del "Molo del Surf".
Durante la tappa varazzina dell'UNIVERSO TOUR 2016, Zibba sarà accompagnato da Andrea Balestrieri (Batteria) e da Stefano Riggi (Sax/Synth) e proporrà un live in perfetto equilibrio tra il nuovo singolo "Universo" (scritto con Andrea Mariano dei Negramaro), l'ultimo disco MUOVITI SVELTO e i pezzi classici del suo repertorio.


Il tutto realizzato, come sempre, da e con il Comune Di Varazze, che ha regalato una location perfetta.

Ingresso libero e gratuito


_____________________________

Nel pomeriggio dello stesso giorno gli iscritti al FanClub Animelibere, potranno partecipare al 2° Raduno "animelibere" -

Per iscriversi: www.fanclub.zibba.it"

Wednesday, August 10, 2016

BOLIVAR tra i giovani finalisti del FESTIVAL SHOW 2016 in gara con il brano “OLTRE OGNI RAGIONEVOLE”



La band è votabile fino al 3 settembre al televoto con il codice 02 per accedere alla finale all'Arena di Verona del 13 settembre.



I BOLIVAR sono una giovane band pop/rock della provincia di Latina. Il nome deriva da un hotel della città che durante gli anni di piombo, subì alcuni attentati dinamitardi. Con questo nome la band vuole esprimere l’energia e l’esplosività della propria musica. Al Festival Show sono in gara con il brano “Oltre ogni ragionevole”, prodotto in collaborazione con Enrico “Kikko” Palmosi per la RUSTY RECORDS. Il singolo, che ha ricevuto un'ottima accoglienza radiofonica, sia da parte del pubblico che dagli addetti ai lavori, ha scalato la classifica Indie Music Like posizionandosi fra le prime 100 posizioni.

BOLIVAR si sono esibiti lo scorso 4 agosto a Bibione e ora sono in gara per la finale del 13 settembre all'Arena di Verona. Le votazioni termineranno il 3 settembre e solo i primi due classificati avranno accesso alla finale.






BIO
Il 'complesso musicale' chiamato Bolivar affonda le proprie radici tra il 2010 e il 2011. Come nella maggior parte di queste storie, in un primo momento non c'era un nome, poi ce ne saranno troppi, e così via, finché non venne messo a fuoco il nome BOLIVAR. 
La band nasce a Pontinia, un piccolo e giovane comune dell'Agro Pontino, nell'altrettanto giovane Provincia di Latina. 
Il percorso musicale ebbe inizio in accordo tra Alessandro e Carlo, rispettivamente chitarra e piano, alle loro primissime esperienze compositive. In un secondo momento, scopertosi interessato alla situazione creatasi, anche Lele (voce), fratello gemello di Carlo, si impegna, a tempo pieno, nella costruzione di un piccolo progetto musicale inedito. Timidamente, in modo del tutto naturale, la musica dei giovani Bolivar inizierà ad attirare le attenzioni di altri musicisti: si arricchiscono così le fila della band, in quella che sarà una vera e propria moltiplicazione: si uniscono Enrico (chitarra), Gabriele (basso), Federico (batteria) e successivamente Gianmarco, in qualità di batterista al posto di Federico. 
Dopo i piccoli successi locali e regionali, dopo tantissimi Festival, Piazze, Club e locali, dopo vari tentativi di accesso in alcuni Talent Show e dopo le prime incisioni amatoriali, i Bolivar producono il loro primo Ep ufficiale presso gli UpMusic Studios di Cernusco sul Naviglio (Milano). Composto da 3 tracce, la produzione artistica dell'Ep viene curata dal produttore Enrico 'Kikko' Palmosi, con la collaborazione di altri professionisti del settore per missaggio e mastering, tra i quali l'ingegnere del suono britannico James Reynolds. 
Nel 2015 viene girato il primo videoclip, relativo al primo singolo d'uscita dei Bolivar. Il brano si intitola 'Oltre Ogni Ragionevole...' e la regìa è stata curata dal director romano Paolo Marchione. 
Successivamente alla produzione dell’ep i Bolivar cominciano ad iscriversi a vari concorsi nazionali tra i quali Festival Show 2016 per il quale sostengono le prime fasi di audizione il 23 Aprile 2016 a Roma e le finali a Caorle (VE) il 7 e 8 Maggio 2016, dove una volta selezionati tra le 30 proposte emergenti più interessanti si esibiscono davanti a giudici di altissima qualità come Mogol, Red Ronnie, Tino Silvestri, Paola Folli e Dariana Koumanova. Ottengono qui l’accesso tra i 12 finalisti del tour estivo. Il brano “Oltre ogni ragionevole è attualmente in finale. Durante lo stesso periodo i Bolivar vengono anche selezionati da Rockit.it come band emergente rappresentativa della Regione Lazio.

I Bolivar sono:

Lele Spadaro (Voce)
Carlo Spadaro (Piano, Tastiere, Synth, Sequencer, Voce)
Alessandro Cavallaro (Chitarra)
Enrico Bellissimo (Chitarra)
Gabriele Fonti (Basso)
Gianmarco Bellardini (Batteria, Backing Vocals)







Contatti e Social


INSTAGRAM: BOLIVAR OFFICIAL

Monday, August 08, 2016

MICHELE CRISTOFORETTI IL VIDEO DEL SINGOLO “SIGARO CUBANO” ft. MAURIZIO SOLIERI ANTICIPA L’USCITA IN RADIO PREVISTA PER LA FINE DI AGOSTO


Un videoclip che celebra l’importanza della semplicità che si trova nelle piccole cose.
Il video di “Sigaro cubano” di Michele Cristoforetti è stato girato dal regista Matteo Scotton e vuole raccontare di come, delle volte, ci sia bisogno di trovare la felicità in elementi semplici come un sigaro cubano in una mano e un cappello nell’altra.

«Le riprese del video, sono state realizzate nell'arco di due giornate: la prima parte si è svolta nello spettacolare scenario del lago di Ledro; la seconda parte, invece, è stata eseguita compiendo il viaggio "on the road" verso Bologna, con direzione casa di Maurizio Solieri (presente nel video). Per completare l'opera, in grande stile, ci siamo spinti fino a Rosolina mare, dove sullo sfondo siamo riusciti, fortunatamente, ad immortalare un tramonto indescrivibilmente suggestivo. In questo video compare pure la mia band, anche per i membri del gruppo, penso sia stato incredibile, lavorare fianco a fianco con Solieri. Il messaggio, insito nel testo di questo brano è uno stimolo (credo molto utile nel momento storico che stiamo vivendo) ad assumere atteggiamenti positivi, diversi per ogni persona ma, allo stesso modo vitali, per farci superare indenni le insidie che la vita presenta». Michele Cristoforetti
Etichetta: Stivo Records
Management: Onda Musicale Promotion (www.ondamusicalepromotion.it)
BIO
Michele Cristoforetti si affaccia al mondo musicale nel 2005 quando inizia a suonare la chitarra nel garage di casa con un paio di amici.
L'anno successivo inizia a prendere lezioni di chitarra e contemporaneamente forma una prima band formata da due chitarre, basso e batteria, che propone cover rock italiane.
Nel 2008 la band prende il nome Kascade e inizia a suonare in molti locali della provincia trentina, mettendosi in evidenza grazie alla buona tecnica ed alla serietà dei componenti.
Nel frattempo la band cambia più volte il suo assetto, acquisendo una connotazione sempre più professionale e completa, e in questo periodo vengono sperimentate nuove sonorità e idee innovative. All'interno della formazione c'è grande entusiasmo e voglia di farsi conoscere.
Inizia così il percorso solista di Michele Cristoforetti che è alla ricerca di un palcoscenico che gli consenta di raccontare le sue storie di vita attraverso i suoi versi e le sue melodie, cercando nel frattempo dei musicisti in grado di appoggiarlo durante i suoi concerti.
Il 2013 è l'anno dell'ultimo lavoro come hard rock band, che peraltro ottiene un ottimo riscontro da parte della critica e nell'ambiente musicale della provincia di Trento.
Michele però sente che è arrivato il momento di mettersi in gioco come interprete solista, per avere la possibilità di comunicare, attraverso le sue canzoni, le sue esperienze di vita e le sue emozioni.
Nasce quindi il "progetto musicale Michele Cristoforetti" che, grazie al sostegno di Onda Musicale Promotion, prova ad affacciarsi al panorama musicale locale, attraverso delle canzoni che riusciranno a catturare l'interesse e la curiosità di tutti grazie a melodie accattivanti e a testi non banali.
Contatti e social

Friday, July 29, 2016

MAIONE: ONLINE IL VIDEOCLIP DEL NUOVO SINGOLO IN ROTAZIONE RADIOFONICA “VIAGGIO SENZA DESTINAZIONE”


Un inno alla fuga, alla libertà, all’eterna ricerca di un tempo migliore.


Viaggio senza destinazione” racconta del momento esatto dello slancio, quando si è pronti a tutto e si sfidano imprevisti a muso duro con la complicità del riso, del sogno, della spericolatezza. La musica incalza sin dalle prime note, si libera per poi ritrovarsi e rinnovarsi. La bella melodia, tesa e sospesa, si muove tra atmosfere gioiose, a tratti un po’ circensi, in un’italianità che potrebbe ricordare Nino Rota ma con una diversa forza espressiva.



Il singolo è tratto dall’album “Assassini si nasce” contenente 9 brani, di cui 8 composti dallo stesso Maione, autore delle musiche, dei testi e degli arrangiamenti. Il nono è un medley composto dalla celebre Tammurriata Nera, di Nicolardi – E.A. Mario, e Napoli Marrakesh, di Luigi Maione.
Il cantautore dà vita a storie, esistenze, personaggi. Il suo è un universo distorto, dolente, ma anche profondamente vivo e ribelle, capace di un’imprevedibile quanto travolgente allegria. Il canto è deciso, i testi raccontano sapientemente di solitudine, contraddizione, sogno, insurrezione. Vi sono momenti noir, di follia, sprazzi di gioia o di totale abbandono, sempre accompagnati da ironia. Come genere musicale lo si potrebbe definire Chanson urbano-mediterranea, ma di matrice prevalentemente rock.

BIO
Luigi Maione è un cantautore del Club Tenco, compositore e arrangiatore, chitarrista e poeta. Napoletano, inizia ad esibirsi come cantante-prodigio in un talent dell’epoca, davanti a grandi platee. Ha solo 9 anni. Alcuni anni dopo batte, come cantautore e chitarrista elettrico, numerose rassegne blues, folk, e rock- festival dell’area vesuviana, maturando un solido bagaglio live. Conosce, tra gli altri, Eugenio Bennato, che, apprezzandolo, gli fornisce alcuni suggerimenti tecnici ed artistici. Giovanissimo si trasferisce a Roma, dove conosce lo scrittore e giornalista RAI Sepp D’Amore, che, leggendo per caso i testi di alcune sue canzoni, “scopre” la sua vena poetica e lo incoraggia ad approfondirla. Lo introduce in salotti letterari, presentandogli, tra gli altri, Umberto Eco, e lo iscrive ad un importante premio di poesia (Capodieci), che Luigi vince. Ma la sua irrequietezza lo porta a Londra, dove risiede per circa un anno. Conosce musicisti inglesi e atmosfere vicine alle radici del punk. Ciò gli permette di acquisire nuovi elementi che arricchiscono la sua esperienza creativa. Tornato in Italia, per caso entra a far parte di un’orchestra latino-americana, e dà inizio alla sua nuova carriera di “salsero”, con concerti in Italia e Nord Europa.
Maione fonda una sua orchestra, 
Partenope Latina (sette elementi tra cui tromba, chitarra elettrica, batteria e percussioni), e scrive canzoni in italiano e dialetto napoletano su ritmi funky e salsa (1988-91). E’ di questo periodo l’incontro con Giuseppe Rotondi, batterista e co-arrangiatore del suo attuale CD. Comincia a far girare i suoi lavori. Manda una cassetta a Paolo Conte, che gli risponde personalmente, complimentandosi per il suo lavoro.
La cantante 
Patrizia Bulgari gli chiede alcuni brani da inserire in due LP. Compare in alcuni passaggi televisivi. Intanto lavora realizzando musiche per la pubblicità. E’ il 1995. Maione viene selezionato dai responsabili del Tenco tra centinaia di aspiranti. Approda così sul prestigioso palcoscenico del Teatro Ariston, proponendo tre canzoni che verranno mandate in onda a più riprese dalla RAI, conduttore Arnaldo Bagnasco. Ma si apre una stagione nuova: il violinista Maurizio Dehò gli chiede di entrare a far parte, come chitarrista ed autore, del mitico Rhapsodija Trio, insieme a Gianpietro Marazza (sostituito poi da Nadio Marenco). La collaborazione, proficua e a tutt’oggi ininterrotta, lo porta ad incidere 4 CD, a effettuare tournée in tre continenti, ad inanellare collaborazioni importanti con personaggi del calibro di Antonella RuggieroAntonio Albanese, il Gruppo di Teatrodanza Abbondanza-Bertoni (Spartacus), Silvio Soldini, Paolo RosaMoni Ovadia. Solo nel 2015 riscopre il desiderio di mettersi in gioco come cantautore. Crea la sua nuova band contattando, tra gli altri, Massimo Marcer, già suo trombettista all’epoca del Tenco. Marcer, insieme al già citato Giuseppe Rotondi e al tastierista Eros Cristiani, titolare dell’etichetta Alter Music, lo spingono a concretizzare il suo nuovo lavoro in un CD.



Contatti e Social




YOUTUBE: www.youtube.com/channel/UClVWadM_zD01JMjFBdQhs7w

Thursday, July 28, 2016

NIGGARADIO “'U BALCUNI ‘I L’INCANTU” È IL NUOVO SINGOLO DEL GRUPPO CATANESE


Un brano che celebra l’amore per chi è capace di sostenere l’altro nei momenti difficili e di condividere con lui la gioia negli istanti di gloria.

«Canta parole semplici, ripetile. Cantale come un antico poeta, per mostrare tutto l’amore a chi è il nostro muro per il pianto e il balcone per la gloria, in questa sfida che è la vita». NiggaRadio




'U balcuni ‘i l’incantu” è il primo singolo estratto dall’album “FolkBluesTechno’n’Roll…e altre musiche primitive per domani” prodotto, registrato e missato da Daniele Grasso per Dcave records. Il disco vedrà, insieme ad altri amici, la partecipazione di Cesare Basile e Alessandro Deidda.


NiggaRadio èAndrea Soggiu, Daniele Grasso, Peppe Scalia, Vanessa Pappalardo.


Label: Dcave Records


BIO
NiggaRadio è un progetto nato a Catania dall’incontro di Daniele Grasso con Andrea Soggiu, Peppe Scalia e Vanessa Pappalardo: è un viaggio nella musica che dalle radici del root blues e del folk siciliano volge ad un suono elettronico e moderno. E' come le radio nere degli anni '50 che hanno cambiato il modo di ascoltare la musica. Un linguaggio che affonda le proprie radici nella musica nera, ma unisce il presente, il passato, la Sicilia e coniuga tutto al futuro. Nata da un pensiero comune di Daniele e Andrea: quello che il blues e la musica elettronica avessero lo stesso scopo, ossia di comunicare la situazione in cui viviamo con le poche risorse disponibili.
Nascita e debutto nel gennaio 2014 con la pubblicazione dell'ep 'Two Sides'Il 28 Aprile 2014 esce l'album 'Na Storia' per Dcave records: 10 tracce che raccontano storie di realtà quotidiana tra passioni, delusioni, la bellezza e la sofferenza della vita quotidiana. All'uscita del disco seguono due tour nazionali e la partecipazione ad importanti festival, tra questi il FIM di Genova, il Cous Cous Festival, l'Etna In Blues, il Tropea blues festival. 'Na Storia viene candidato al Premio Tenco 2014 nella sezione 'Miglior Opera Prima e porta il singolo 'A Matina' sul palco del Primo Maggio a Roma, in diretta sulla RAI. Ancora un'intensa estate di live e un nuovo progetto nato in collaborazione con Libera, nasce 'U Me Dirittu', una canzone di protesta, di richiesta dei ns diritti che vengono via via ridotti e che coinvolge 25 musicisti provenienti da tutta Italia per registrare, ma soprattutto suonare dal vivo durante le registrazioni del videoclip del brano. Vengono invitati al Medimex '15 per fare ascoltare il loro suono ad un pubblico internazionale. Ora la band sta promuovendo il nuovo album 'FolkBluesTechno'n'Roll... e altre musiche primitive per domani'. Anche qui undici tracce con suoni ed emozioni che vengono dalla gente e alla gente vengono restituiti, per invitarli a lavorare ad una rinascita. Il disco, uscito il 29 febbraio è anticipato dal singolo 'U balcuni i' l'incantu. Il tour di presentazione di questo secondo album vede la band in giro per la penisola accolta con il favore di pubblico e critica. A giugno ricevono il premio speciale “Musica e società” Etna Comics Movie Gold Elephant World Festival per il video del brano ’U me dirittu e per il loro impegno sociale. Suonano a Brescia per la festa della musica, fra i finalisti del Contest Musica da Bere. Definirli è difficile ma bastano alcune frasi tratte dalle ultime recensioni “Il grido primitivo della Trinacria” Vivere La Sicilia “Semplicemente e modernamente indispensabili." Buscadero.


Contatti e social

Official website: www.niggaradio.com (in ricostruzione)